Lo Sbarco, Genova, 26-27 Giugno

Presenza di Raffaele K allo Sbarco :

  • Sabato 26 Giugno: Genova, Porto antico – Concerto Jurassic Rock
  • Domenica 27 Giugno: Genova, piazza Sarzano e Museo di Sant’Agostino: Incontri con Raffaele K Salinari, Associazione Punto Rosso (la bellezza del sapere), Sansalone Gianfranco, Ordine Nazionale dei giornalisti

 

Lo Sbarco della Nave dei Diritti è un’iniziativa visionaria di cittadine e cittadini italiani che vivono a Barcellona e assistono preoccupati alla deriva sociale, culturale e politica del loro Paese.

Stando all’estero l’immagine dell’Italia risulta più nitida, ma allarmante:

il razzismo e il maschilismo come semplificazione brutale, contro la cultura della differenza come patrimonio di una società plurale;

il merito, il talento, il sapere e la condivisione della bellezza derubati del loro valore;

l’arroganza, la prepotenza, il privilegio a discapito del bene comune;

il malaffare, la corruzione, le mafie a truccare le regole della convivenza civile;

la tracotanza del denaro che umilia la dignità del lavoro e la qualità della vita quotidiana.

E in tale deriva l’affievolirsi delle voci di resistenza che pure ci sono, ma vengono coperte se non addirittura spente.

 

Una Nave, dunque, per restituire l’approdo a un Paese alla deriva: questo è il significato di un viaggio da Barcellona a Genova carico di simboli. A partire dalla scelta della data che ricorda i 150 anni dell’impresa dei mille Garibaldini e la rinnova con uno sbarco che “vuole riportare l’Italia a se stessa” (Erri De Luca nella sua nota di adesione all’iniziativa).

 

E’ proprio la sua forza simbolica ad aver raccolto l’interesse di tante persone.

La chiamata alla mobilitazione ha preso corpo attraverso la rete e, oltre agli spagnoli, sta coinvolgendo residenti italiani – e non solo – in tutta Europa. Gruppi “Lo Sbarco” sono sorti, in uno slancio spontaneo, a Bruxelles, il primo, e poi a Parigi, Atene, Madrid… e in Italia, a Genova, Milano, Torino, Roma, Sardegna, Sicilia… Cittadine e cittadini comuni, ma anche molti personaggi del mondo della cultura italiani e stranieri che hanno lasciato la loro adesione sul sito ufficiale www.losbarco.org.

 

Genova ha risposto accogliendo la Nave dei Diritti con una festa che dalle 17 del pomeriggio del 26 scalderà i cuori con musiche, danze e teatro in attesa dello Sbarco e proseguirà salutando gli sbarcanti fino a notte.

Domenica 27 il comitato di accoglienza genovese, ha poi allestito in cinque piazze del centro storico, cinque luoghi animati dalla voce dei diritti. E’ qui che si potranno incontrare molte associazioni e persone che resistono alla deriva. Si potranno ascoltare finalmente le loro voci che non trovano spazio abitualmente e conoscere le loro realtà, il loro impegno quotidiano attraverso materiali, mostre, giochi, canti, musica, racconti, parole, immagini. Sarà possibile tessere relazioni per tornare al nostro quotidiano più forti e più ricchi.

guarda il programma completo (PDF)

 

 

piantina piazza sarzano